Provincia di Salerno

firma dell'accordo di rete "I conflitti dimenticati" tra la Provincia di Salerno e le scuole della città di Salerno

Provincia di Salerno
Accedi alla Web Mail Seguici sulla nostra pagina facebook Entra nel nostro canale YouTube Seguici tramite feed RSS Seguici su google plus
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Archivio Notizie
Home Page » Archivi » Archivio Notizie » firma dell'accordo di rete "I conflitti dimenticati" tra la Provincia di Salerno e le scuole della città di Salerno
Icona menu
firma dell'accordo di rete "I conflitti dimenticati" tra la Provincia di Salerno e le scuole della città di Salerno
lun 06 giu, 2016
canfora presidente

Martedì 7 giugno, alle 11.30, a palazzo Sant'Agostino, firma dell'accordo di rete "I conflitti dimenticati", tra la Provincia di Salerno e le scuole della Città di Salerno :

• Liceo Statale “Alfano I”;
• Liceo Statale “Regina Margherita”
• Liceo Artistico “Sabatini-Menna”
• Liceo Classico “T. Tasso”
• Liceo Scientifico “G. Da Procida”
• Liceo Scientifico “F. Severi”
• IIS “Genovesi-Da Vinci”
• Movimento di impegno educativo di Azione Cattolica
• Consulta degli Studenti

FINALITÀ DEL PROGETTO
La situazione drammatica in cui versano diversi Paesi nel mondo a causa di guerre incessanti e di conflitti etnici recidivi, induce la società civile a denunciare il terrorismo e le sue varie forme di violenza ed intolleranza, perché alimenta l’odio tra i popoli e genera inutili stragi di adulti e bambini, di giovani e anziani. Su molti di questi conflitti si hanno infatti scarse informazioni da parte dei media, che ormai vengono definiti “conflitti dimenticati”. Si tratta di un’unica guerra globale, ma a “pezzetti”, considerato che ben 62 Stati – stando alle stime del sito web Guerrenelmondo.it – sono coinvolti in scontri e combattimenti di varia natura. La percezione è che quasi tutto il mondo sia direttamente o indirettamente implicato in un conflitto. Una percezione non molto distante dalla verità, se si aggiunge il fatto, non secondario, che oltre ai conflitti diretti, molti Stati sono impegnati indirettamente a dare supporto logistico o militare in situazioni di guerra, cui non partecipano direttamente.
Tutto ciò nell’evidente violazione dei diritti umani e con la conseguente negazione dei principali servizi alle persone: 500 milioni di persone risiedono in Paesi a rischio di instabilità e conflitto; 200 milioni vivono sotto la soglia di povertà.
Il progetto si inserisce nel percorso curricolare di Cittadinanza e Costituzione con l’obiettivo di promuovere nei ragazzi la consapevolezza che viviamo in un mondo da “apparente pace e democrazia” e che i conflitti e le guerre che sono in atto negli altri Paesi in realtà interessano e riguardano anche noi. Le ragioni che ci vedono coinvolti nelle situazioni di conflitto sono: 1) di carattere civile che ci deve vedere protagonisti della promozione di una cultura di pace; 2) di carattere socio-politico perché a livello nazionale siamo indirettamente coinvolti nei conflitti (contingenti di pace, vendita illegale di armi, immigrazione clandestina); 3) di carattere economico perché alla base di ogni conflitto ci sono sempre anche interessi economici.

ISTITUZIONI COINVOLTE
La Provincia di Salerno, attraverso il servizio Programmazione rete scolastica, intende aprire una finestra sulla grave situazione di violazione dei diritti umani che le guerre generano e intende farlo coinvolgendo la Scuola attorno ad un progetto di informazione e formazione dei Conflitti nel Mondo e delle gravi ingiustizie e violazioni che ne derivano.
Le istituzioni scolastiche, raccogliendo la proposta dell’Ente locale, intendono attivare percorsi di “Cittadinanza e Costituzione” e di “Educazione alla Pace” che parte dall’informazione sulle gravi situazioni di conflitto, che investono numerosi Paesi del mondo, fino ad arrivare a capire qual è il ruolo degli organismi internazionali preposti alla tutela dei diritti umani.

Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

pal sant\'agostino
15-11-2017
Con decreto del Miur dell'8 agosto 2017, pubblicato sulla Gazzetta ....
Canfora Presidente Provincia
30-10-2017
Preoccupazione e massima attenzione per le sorti del quotidiano ....
stopbullying
29-09-2017
Lunedì 2 ottobre, alle ore 15:00, nel Salone Bottiglieri ....
progetto FABULA
25-09-2017
Il progetto intende coinvolgere, motivare ed appassionare i ragazzi ....
aule baronissi
14-09-2017
Inaugurazione nuove aule Istituto tecnico informatica e telecomunicazioni ....
barcelona
18-08-2017
Dopo i tragici eventi di ieri, il Presidente Giuseppe Canfora ....
palazzo S.A.
08-08-2017
La Provincia di Salerno, guidata dal Presidente Giuseppe Canfora, ....
osservatorio
19-07-2017
Provincia di Salerno: nasce un Osservatorio Provinciale per la ....

Eventi correlati

Dal 10-11-2017
al 09-12-2017
Si comunica che nella giornata festiva di venerdì 8 dicembre 2017 resteranno aperti i seguenti siti museali provinciali:

Immagini correlate

dipinto "il sacrificio" di  Stefania Sabatino
- Inizio della pagina -

Il Portale della Provincia di Salerno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework

Responsabile del Procedimento di Pubblicazione - Privacy - Note Legali - Posta Elettronica Certificata - Webmail

Provincia di Salerno - Via Roma, 104 - Salerno (SA), 84121 - Centralino 089 614111  -  Fax 089 2022099 - Partita Iva: 80000390650

Il progetto Provincia di Salerno è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it